ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Messico in rivolta contro l'aumento del prezzo della tortilla. Manifestazioni nel centro della capitale

Lettura in corso:

Messico in rivolta contro l'aumento del prezzo della tortilla. Manifestazioni nel centro della capitale

Dimensioni di testo Aa Aa

Protestavano contro l’aumento del prezzo della tortilla di mais, il cibo di base nel paese, le decine di migliaia di persone che hanno manifestato a Città del Messico. E’ la prima mobilitazione per motivi economici dopo l’arrivo al potere del neo-liberista presidente Calderon.

“Per la gente povera come me, che un giorno lavora e uno no, il prezzo della tortilla è troppo alto”, dice una manifestante.

Nel mirino le misure decise dal governo per contenere l’inflazione, oggi al 4 per cento. Misure che secondo molti non bastano a evitare rincari.

“Hanno protetto dagli aumenti delle tasse le sigarette e gli alcoolici, ma non il prezzo del mais, che è l’alimento principale per noi messicani”.

In risposta alle richieste dei manifestanti, solo una dichiarazione del governatore del Banco del Messico, che definisce “controproducente” il controllo dei prezzi dell’alimentazione di base da parte del governo.