ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ungheria, secondo focolaio di influenza aviaria scoperto a poca distanza dal primo

Lettura in corso:

Ungheria, secondo focolaio di influenza aviaria scoperto a poca distanza dal primo

Dimensioni di testo Aa Aa

Un secondo focolaio di influenza aviaria è stato scoperto in un allevamento di oche nel sud dell’Ungheria. Le autorità veterinarie hanno disposto l’abbattimento di 9.400 animali, dopo aver riscontrato i sintomi della malattia. Per Miklos Suth, veterinario capo, dovrebbe trattarsi della variante più pericolosa, l’H5N1, dato che solo la settimana scorsa una analoga scoperta era avvenuta in un allevamento della stessa zona.

Attorno ai siti infetti è stato creato un cordone sanitario di tre chilometri di raggio, nel tentativo di impedire l’espansione del contagio. Ma il timore del’influenza aviaria non colpisce solo l’Ungheria. Tre focolai sono stati registrati nell’ultimo mese in Giappone, dove sono stati già abbattuti 120.000 volatili.