ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Operazioni britanniche nel sud dell'Afghanistan

Lettura in corso:

Operazioni britanniche nel sud dell'Afghanistan

Dimensioni di testo Aa Aa

Le truppe britanniche tentano di guadagnare terreno nei villaggi del sud dell’Afghanistan, nel timore diffuso che i Taleban stiamo preparando una serie di nuovi potenti attacchi.

La relativa diminuzione delle violenze che ha segnato la fine del 2006, sembra essere considerata dagli analisti solo una pausa prima di una nuova offensiva.

Londra potrebbe inviare nei prossimi mesi ancora qualche centinaio di militari, anche se ha già pagato un pesante tributo da quando l’anno scorso le sue forze si sono dispiegate nel sud del paese, in provincie calde come Helmand.

Nella regione di Jalalabad, si svolge intanto un’altra battaglia, quella contro l’oppio.

La polizia afghana è impegnata a distruggere i campi di papaveri, che con i loro raccolti record e il conseguente traffico di droga, contribuiscono notevolmente all’instabilità del paese.

“Ma se non coltiviamo i papaveri, che cosa possiamo fare? – protesta un contadino – non c‘è altro lavoro”.

L’Afghanistan esporta il 90 per cento dell’oppio che circola in tutto il mondo. L’anno scorso la produzione è cresciuta quasi del 50 per cento.