ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia No smoking dal 1 febbraio

Lettura in corso:

Francia No smoking dal 1 febbraio

Dimensioni di testo Aa Aa

Dal primo febbraio in Francia non si potrà più fumare nei luoghi pubblici. La legge, simile a quella già entrata in vigore in Italia, Svezia e Scozia, bandisce la sigaretta da aziende, scuole, amministrazioni, negozi, centri commerciali, ospedali, stazioni, aeroporti, palestre e mezzi d trasporto pubblici.

Il provvedimento legislativo sta già avendo i primi effetti: “Ho deciso: il primo febbraio smetto. Mi sto già preparando spiritualmente”.

Non è un caso isolato, ma una tendenza: i centralini informativi specializzati nella lotta contro il tabagismo sono in pieno boom. Era ora: le statistiche mostrano che, dopo il crollo del 2003 dovuto all’aumento del prezzo delle sigarette, il fumo sta riguadagnando terreno, soprattutto fra i più giovani.

Ci siamo resi conto che il numero delle chiamate è raddoppiato. I 2/3 riguardano la richiesta di consigli per smettere di fumare, il resto si riferisce alla nuova legge, ci domandano chiarimenti. In effetti è una bella spinta a smettere di fumare. Poche persone ci chiamano per protestare contro questa misura”.

Restano ai fumatori, ma solo fino al 2008, ristoranti, bar, discoteche e altri luoghi d’incontro, che hanno ottenuto una deroga di un anno. In Francia ogni anno il tabacco provoca 66 mila morti, cui si aggiungono i 5 mila decessi derivanti dal fumo passivo. Un’escatombe che il governo francese spera di frenare.