ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fumo: Kyprianou punta a un bando europeo

Lettura in corso:

Fumo: Kyprianou punta a un bando europeo

Dimensioni di testo Aa Aa

Vietato fumare in tutta Europa. È l’obiettivo del commissario alla salute Markos Kyprianou, che martedì prossimo presenterà le sue proposte per raggiungere questo traguardo.

Le leggi contro la sigaretta sono sempre più diffuse, anche grazie alla campagna “Help! Per una vita senza tabacco” lanciata nel 2005 dall’Unione.

Diversi paesi hanno ormai divieti di fumare nei luoghi pubblici, anche se a volte con eccezioni di varia natura.

Il primo paese a introdurre il bando totale, nel marzo 2004, è stata l’Irlanda, seguita da Italia, Malta, Svezia, Lituania e Belgio. Nel corso di quest’anno si aggregheranno la Finlandia, l’intero Regno Unito, dove il divieto è già in vigore in Scozia, e la Francia, che però ha concesso una proroga di un anno a bar e ristoranti.

Kyprianou non ha escluso la possibilità di ricorrere a una norma europea vincolante, ma le sue cinque proposte includono anche soluzioni più blande, inclusa la possibilità di lasciare libertà di decisione agli Stati membri.

Secondo le cifre di Bruxelles, 650 mila europei muoiono ogni anno di malattie legate al tabacco. 19 mila le vittime del fumo passivo.