ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attentato contro la tv al-Arabiya

Lettura in corso:

Attentato contro la tv al-Arabiya

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’esplosione ha colpito la sede di Gaza della tv al-Arabiya, che aveva diffuso un video sgradito al primo ministro palestinese. Ismail Haniyeh sarebbe stato colto mentre pronunciava il nome di Dio invano. I locali erano vuoti al momento della deflagrazione anche perché i dipendenti del canale arabo da giorni non si presentavano al lavoro.

La responsabile della sede di corrispondenza, Raham Abdel Karim, spiega: “Avevamo ricevuto l’esplicita minaccia che avrebbero fatto saltare in aria l’ufficio e che avrebbero ucciso alcuni dipendenti. Abbiamo allora deciso di chiudere i battenti per salvare la vita di queste persone”.

L’attentato non è stato rivendicato. Ma un portavoce del partito del primo ministro si è recato sul posto per affermare l’estraneità di Hamas.

“Condanniamo questo tipo di violenza. Ogni volta ripetiamo che noi, come Hamas, siamo contrari a questo tipo di distruzione”.

La deflagrazione ha danneggiato anche gli uffici dell’agenzia Reuters e di un’emittente locale. Oggi il sindacato dei giornalisti palestinesi ha organizzato una protesta di fronte al parlamento dell’autorità nazionale.