ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Serbia, le forze democratiche pronte a un governo di coalizione

Lettura in corso:

Serbia, le forze democratiche pronte a un governo di coalizione

Dimensioni di testo Aa Aa

Esultano i democratici del presidente serbo Boris Tadic, che alle elezioni di ieri hanno raddoppiato i consensi rispetto al precedente scrutinio elettorale. “I partiti democratici e pro europei – ha detto il capo dello stato – rappresentano i due terzi del parlamento. Credo che esistano le possibilità di formare un governo. Condividiamo gli stessi valori e ce la faremo”.

L’ago della bilancia potrebbe essere la formazione dell’attuale capo del governo Vojislav Kostunica che ha ventilato l’ipotesi di una coalizione. “Siamo aperti alle proposte – ha detto – ma bisognerà attendere i risultati finali”.

I radicali festeggiano la vittoria elettorale, che ha confermato la tenuta delle forze ultranazinaliste in Serbia, a dispetto degli appelli dell’Unione Europea. Ma il leader del partito, Tomislav Nikolic, non si fa illusioni.

“Sembra chiaro – ha ammesso – che non avremo la possibilità di governare”.

La questione del Kosovo continuerà ad occupare la scena nelle prossime settimane. Nessun grande partito serbo è favorevole all’indipendenza della provincia, chiesta dalla stragrande maggioranza degli abitanti di lingua albanese.

Altro problema è il mancato arresto dei criminali di guerra Mladic e Karadzic che ha bloccato le trattative per l’ingresso nell’Unione europea.