ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: morto l'abbé Pierre

Lettura in corso:

Francia: morto l'abbé Pierre

Dimensioni di testo Aa Aa

È un’icona nazionale che i francesi perdono con la morte di Henry Groues, detto l’Abbé Pierre, fondatore di Emmaus, simbolo del cattolicesimo francese. Aveva 94 anni, è deceduto durante la notte nell’ospedale di Val de Grace di Parigi, dove era ricoverato dallo scorso 15 gennaio.

Era l’inverno del 1954, lungo quanto gelido, quando lanciò un appello a favore di una donna senza tetto che moriva di freddo in strada. La corsa alla solidarietà fu strepitosa, l’Abbé Pierre scoprì così l’importanza dei media, di cui si servì in seguito per scuotere le coscienze. “Quando la sera abbracciate i vostri figli, nelle vostre belle case, con la coscienza a posto, di fronte a Dio avrete probabilmente le mani impregnate di sangue più di qualsiasi altro disperato”.

Ormai sacerdote, durante la seconda guerra mondiale entrò a far parte della resistenza francese. Il suo impegno socio-politico continuò con la costruzione di alloggi per famiglie senza casa. Impegno che si concretizzò con la fondazione della comunità Emmaus, movimento laico di solidarietà per l’aiuto ai senza tetto e agli emarginati.

La comunità è diventata nei decenni un vero e proprio punto di riferimento in tutta la Francia e, dal 1971, un’ istituzione caritativa internazionale. Nel 2004, 50 anni dopo il suo primo appello, l’Abbé Pierre denuciava ancora l’incapacità dello stato nei confronti dei più poveri e l’inefficienza della politica degli alloggi.

Terzo personaggio della storia francese, dopo De Gaulle e Pasteur, la sua opera, rimasta incompiuta, ha fatto dei proseliti. Qualche settimana fa , nelle città francesi le tende dei senzatetto hanno forzato la mano al governo che ha annunciato la prossima elaboriazione di una legge per il diritto all’alloggio per tutti.