ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia, arrestato un diciassettenne. la polizia: "Ha confessato l'omicidio del giornalista Dink"

Lettura in corso:

Turchia, arrestato un diciassettenne. la polizia: "Ha confessato l'omicidio del giornalista Dink"

Dimensioni di testo Aa Aa

Avrebbe confessato l’omicidio del giornalista Hrant Dink, il diciassettenne arrestato ieri in Turchia. il ragazzo, riconosciuto dal padre nelle foto dei video di sorveglianza, sarebbe vicino ad ambienti dell’estrema destra nazionalista della regione di Trebisonda, sul Mar Nero.

Insieme al ragazzo sono state arrestate altre sei persone, per tutta la notte interrogate dalla polizia, mentre sarebbe stata rinvenuta anche l’arma usata per il delitto.

La rapida soluzione del caso Dink fa tirare un sospiro di sollievo al premier turco Recep Tayyip Erdoggan, impegnato a guidare il paese nel difficile cammini verso l’integrazione nell’Unione europea.

Soddisfazione viene espressa anche dai cittadini della capitale.

“Tanto sono contento per l’arresto del presunto killer, quanto sono triste per la morte di Hrant Dink. E’ stato un colpo duro per il paese”.

“Il nostro dolore è enorme”, dice un turco di origine armena. “Adesso abbiamo tutti paura e non sappiamo quando finirà”.

Dink, noto per il suo impegno a favore della minoranza armena che gli è costato un processo per “offese all’identità turca”, da tempo era oggetto di minacce.