ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il mullah Omar sarebbe in Pakistan, secondo un taleban catturato

Lettura in corso:

Il mullah Omar sarebbe in Pakistan, secondo un taleban catturato

Dimensioni di testo Aa Aa

Il mullah Omar si troverebbe in Pakistan sotto la protezione dei servizi di sicurezza pakistani. Almeno secondo un sedicente portavoce dei taleban, arrestato dalle truppe britanniche. Secondo il prigioniero, il leader degli studenti di religione afghani vivrebbe a Quetta, protetto dall’ISI, l’Inter Service Intelligence.

Le forze di polizia afghane hanno filmato le dichiarazioni rese a Jalalabad dal ventiseienne Abdulhaq Haji Gulroz, alias Mohammed Hanif, dopo il suo arresto. Nel video il detenuto dichiara anche che l’ex capo dell’ISI, Hamid Gul, addestrerebbe kamikaze afghani in una scuola coranica in Pakistan.

Islamabad parla di assurdità e insinua che queste informazioni siano state estorte sotto tortura. Le relazioni fra i due paesi sono sempre piu’ difficili. Le infiltrazioni di guerriglieri afghani dal territorio pakistano sarebbero frequenti, secondo le forze NATO sul posto che hanno arrestato Gulroz proprio mentre entrava in Afghanistan attraverso il Pakistan.

Kabul accusa Islamabad di chiudere un occhio, o tutti e due, sulle attività dei taleban. Dichiarazioni che fanno il paio con quelle del capo dell’intelligence americana John Negroponte, poco meno di due settimane fa.