ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Ucraina inugurato centro per distruzione d'armi

Lettura in corso:

In Ucraina inugurato centro per distruzione d'armi

Dimensioni di testo Aa Aa

Una fabbrica di distruzione d’armi. È stata inaugurata nelle scorse ore in Ucraina, alla presenza di diversi funzionari del ministero della Difesa e di diplomatici americani. Si tratta di un progetto Nato, che ha visto gli statunitensi giocare un ruolo fondamentale, in collaborazione con Kiev.

L’ambasciatore americano in Ucraina: “Si tratta di un progetto che ha una durata di 12 anni e che ha come obiettivo eliminare le armi che possono costituire un pericolo per la gente di questa zona, dove gli armamenti saranno stoccati, e per il mondo intero perché criminali con in testa brutte intenzioni potrebbero venirne in possesso”.

Nei prossimi tre anni verranno distrutte 400 mila armi leggere e 15 mila munizioni in questo capannone. Nell’arco dell’intero periodo invece le cifre si eleveranno a 133 mila tonnellate di munizioni e un milione e mezzo di armi leggere. Nel novembre dell’anno scorso, con l’individuazione del sito nell’Ucraina occidentale, è stato siglato il contratto con Kiev. Il progetto è finanziato dagli stati membri della Nato con 900 mila euro.