ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pottering dopo Borrell: cambio al vertice dell'Europarlamento

Lettura in corso:

Pottering dopo Borrell: cambio al vertice dell'Europarlamento

Dimensioni di testo Aa Aa

L’addio di Josep Borrell allo scranno da Presidente del Parlamento Europeo ha fatto tutt’uno con la cerimonia di benvenuto ai due nuovi Paesi membri della famiglia Europea: Bulgaria e Romania. Nel discorso di commiato il socialista spagnolo, oltre a tracciare un bilancio dei suoi 30 mesi di presidenza, ha ricordato le vttime dell’ultimo attentato dell’Eta. Poi i doverosi ringraziamenti:

“E’ stato un onore presiedere l’Europarlamento” ha detto. “Ringrazio tutti per la fiducia accordatami e auguro successo a chi verrà dopo di me”.

Il segreto della successione è in realtà un balletto di cortesia: a raccogliere il testimone di Borrell sarà con ogni probabilità il cristiano democratico tedesco Hans-Gert Pottering. Nonostante la presenza ufficiale di tre rivali: l’italiana Monica Frassoni, dei Verdi, il francese Francis Wurtz, gruppo comunista, e il danese Jens-Peter Bonde, del gruppo per l5;Europa delle democrazie e delle libertà.

L’elezione di Pottering – che ha già espresso la volontà di rilanciare il processo costituzionale – è il frutto di un accordo stretto nel 2004 fra Popolari e Socialisti, i maggiori gruppi in Parlamento.