ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

! Ai Golden Globe: Babel e DreamGirls migliori film, Scorsese miglior regista. Ora parte la corsa all'Oscar.

Lettura in corso:

! Ai Golden Globe: Babel e DreamGirls migliori film, Scorsese miglior regista. Ora parte la corsa all'Oscar.

Dimensioni di testo Aa Aa

“Babel” miglior film drammatico. Ai Golden Globes, gli onori di casa li ha fatti Arnold Schwarzenegger, governatore della California, nonché ex collega dei premiati. Il film del messicano Alejandro Gonzales Inarritu, sul difficile dialogo fra le culture si mette dunque in pole position per gli Oscar, così come Martin Scorsese che con “The departed, il bene e il male”, ha ottenuto il globo per la miglior regia.

Sorpresa, per il ruolo di attrice non protagonista,vinto dalla finora sconosciuta Jennifer Hudson, una delle “Dreamgirls” del film di Bill Condon, che ottiene anche il globo per il miglior attore non protagonista, a Eddie Murphy, e quello per la miglior commedia.

L’interpretazione del dittatore ugandese Idi Amin Dada ha dato a Forest Whitaker il premio per il miglior ruolo principale. Whitaker ha così battuto Leonardo Di Caprio, che pure era arrivato a Beverly Hills con due nominations in due film diversi.

Meryl Streep arricchisce la sua collezione di statuette, grazie al globo per la migliore interpretazione femminile in un ruolo brillante per “Il diavolo veste Prada”.

L’associazione della stampa straniera a Hollywood che conferisce i Golden globes è rimasta senza sorprese affascitanata dal giornalista kazako Borat alla conquista dell’America. Il comico britannico Sacha Baron Cohen ha ottenuto il riconoscimento come miglior attore brillante.