ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Presidenziali francesi: Sarkozy designato a correre per l'UMP

Lettura in corso:

Presidenziali francesi: Sarkozy designato a correre per l'UMP

Dimensioni di testo Aa Aa

Nicolas Sarkozy è da oggi ufficialmente il candidato dell’UMP per le presidenziali francesi del 22 aprile. Unico a presentarsi, gli aderenti al partito lo hanno plebiscitato col 98,1 % dei voti. Ma solo i 2/3 degli aventi diritto hanno partecipato alla consultazione.

Nel suo discorso di investitura al Palazzo delle esposizioni della Porta di Versailles, a sud di Parigi, Sarkozy ha mostrato tutto il proprio ottimismo della volontà: “Non ho il diritto di deludervi. Non ho il diritto di esitare, semplicemente perche’ non ho il diritto di fallire. Devo vincere, vincere per voi, vincere per la Francia”.

Il candidato dell’UMP ha contrapposto quella che ha definito la “Repubblica dei diritti virtuali” a una “Repubblica reale” che mantenga effettivamente quello che promette. Sarkozy ha tracciato il ritratto di una Francia che smetta di essere un paese di assistiti per diventare il paese di chi osa intraprendere e creare. Un paese che restauri la meritocrazia, con i disoccupati che, se rifiutano 2 proposte di lavoro, perdono ogni indennità.

E sul piano europeo, Sarkozy si è presentato come un europeista convinto, ma ha aggiunto: “Voglio essere il presidente di una Francia che dirà agli europei: noi vogliamo l’Europa, perche, senza l’Europa, le nostre vecchie nazioni non peseranno niente nella mondializzazione. Ma voglio essere il presidente di una Francia che dirà agli europei: non resusciteremo la costituzione europea. L’Europa potrà funzionare di nuovo adottando, per via parlamentare, un trattato semplificato”. Sarkozy si è anche espresso chiaramente contro l’eventuale ingresso della Turchia nell’Unione Europea.