ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bush: "L'America cambia strategia", altri 21.500 soldati in Iraq

Lettura in corso:

Bush: "L'America cambia strategia", altri 21.500 soldati in Iraq

Dimensioni di testo Aa Aa

Più truppe, impegni chiari e precisi del governo iracheno, investimenti, e un nuovo slancio diplomatico nella regione: George Bush annuncia la nuova strategia per l’Iraq, e lo fa dallo studio ovale della Casa Bianca, in un discorso alla Nazione.

“L’America cambia la sua strategia – ha detto Bush – per aiutare gli iracheni a portare avanti la loro campagna contro la violenza settaria, e dare sicurezza alla popolazione di Baghdad. Questo richiederà un incremento delle forze americane. Quindi ho ordinato l’invio di oltre 20.000 uomini in più, in Iraq. La stragrande maggioranza, cinque brigate, sarà dislocata a Baghdad”

Il presidente americano, dopo aver elencato anche investimenti americani per la ricostruzione e una serie di impegni che il governo iracheno dovrà rispettare, è tornato alle misure militari: riarmo dell’esercito iracheno, ma anche più sorveglianza alle frontiere:

“Ora faremo anche altri passi per aumentare la sicurezza in Iraq e proteggere gli interessi americani in Medio Oriente. Ho recentemente ordinato l’invio di un’altra portaerei nella regione. Accresceremo la cooperazione dei servizi d’intelligence e dislocheremo dei missili Patriot per la difesa aerea, per rassicurare i nostri amici e alleati. Lavoreremo con i governi turco e iracheno per aiutarli a risolvere i problemi sui loro confini. E lavoreremo con gli altri per impedire all’Iran di dotarsi dell’arma nucleare e dominare la regione”

Più truppe americane, dunque, mentre gli altri se ne vanno: la stampa britannica parla di un ritiro entro maggio di 3.000 dei 7.200 uomini inviati da Londra, i sudcoreani ritireranno metà del loro contingente entro fine anno. Entro i prossimi quattro mesi, a Baghdad arriveranno invece 17.500 marines, mentre altri 4.000 saranno dislocati nella turbolenta provincia di Anbar. Con nuove regole di ingaggio, ha assicurato Bush. Cioè, carta bianca.