ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bush rivela il suo piano per l'Irak e si prepara all'invio di 21500 soldati supplementari

Lettura in corso:

Bush rivela il suo piano per l'Irak e si prepara all'invio di 21500 soldati supplementari

Dimensioni di testo Aa Aa

George Bush non lascia anzi raddoppia. La nuova strategia americana per chiudere la ferita irachena prevede lo stanziamento di 21500 soldati supplementari piu della metà dei quali verranno dirottati a Baghdad.
Il presidente dopo settimane di riflessione si prepara ad annunciare al paese il suo piano accolto già da un fuoco di sbarramento di critiche.

Valga per tutte la netta presa di posizione del sempreautorevole senatore democratico Ted Kennedy. “Una aumento di truppe sarebbe un nuovo immenso errore. Ma non possiamo limitarci solo alle critiche dobbiamo agire concretamente per stoppare quest’iniziativa”

In realtà il Presidente è il capo delle Forze Armate e il Congresso anche se a maggioranza democratica non ha il potere di bloccare le sue iniziative. Puo pero’ tentare di ostacolarle forte anche del sostegno di un opinione pubblica sembre piu stanca e sfiduciata. In Irak gli tati Uniti hanno perso piu di 3 mila uomini. Uscire dall’incubo e riportare l’ordine a Baghdad ha il sapore di una sfida ormai impossibile