ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Eta rivendica l'attentato di Madrid ma afferma che la tregua resta valida

Lettura in corso:

L'Eta rivendica l'attentato di Madrid ma afferma che la tregua resta valida

Dimensioni di testo Aa Aa

In un comunciato apparso sul quotidiano basco Gara, L’Eta rivendica l’attentato all’aeroporto di Madrid, ma afferma che la tregua permanente entrata in vigore il 24 marzo scorso resta vigente. Ci sono voluti dieci giorni prima che i terroristi baschi rompessero il silenzio. Il comunciato, scritto in lingua basca, lascia la porta aperta alla ripresa dei negoziati per un processo di pace: un processo che il governo di Madrid ha già definito impraticabile, alle condizioni attuali.

L’Eta tenta però di addossare all’esecutivo la responsabilità politica per il suo gesto, accusandolo di aver ostacolato le trattative. Quanto ai due cittadini ecuadoriani rimasti uccisi nell’esplosione, l’Eta sostiene che il suo obiettivo non era quello di fare vittime. E di nuovo punta il dito contro il governo, troppo lento nell’evacuare il parcheggio. Il comunicato segue di appena un giorno il tentativo del braccio politico dell’Eta di smarcarsi dagli autori dell’attentato. Il leader di Batasuna, Arnaldo Otegi, aveva chiesto ieri all’Eta di rispettare la tregua permanente indetta il 22 marzo.