ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'ETA rivendica l'attentato all'aereoporto di Madrid, ma conferma la tregua

Lettura in corso:

L'ETA rivendica l'attentato all'aereoporto di Madrid, ma conferma la tregua

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ETA rivendica l’attentato all’aereoporto Barajas di Madrid, ma afferma che la tregua permanente entrata in vigore il 24 marzo scorso resta vigente. Il comunicato, apparso sulla versione online del quotidiano basco Gara, rompe un silenzio durato dieci giorni.

L’ETA addossa la responsabilità politica dell’attentato al governo, ma lascia la porta aperta ai negoziati. E aggiunge che l’obiettivo non era di fare vittime. Intanto, due presunti membri dell’associazione terroristica basca sono stati arrestati a Ascain, nel sud della Francia.

Gli inquirenti sono convinti che uno dei due uomini sia legato al ritrovamento, la settimana scorsa, di 180 chili di esplosivo a Atxondo, nel paese basco spagnolo. Entrambi potrebbero appartenere alla stessa cellula terroristica che ha piazzato l’autobomba nel parcheggio dello scalo madrilegno.

A Madrid, il primo ministro Zapatero ha ricevuto alla Moncloa alcuni esponenti della comunità ecuadoriana, come le due vittime dell’attentato. Lunedì prossimo, presenterà la sua strategia contro il terrorismo di fronte al parlamento.