ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Paese basco, scontri tra polizia e militanti di Askatasuna

Lettura in corso:

Paese basco, scontri tra polizia e militanti di Askatasuna

Dimensioni di testo Aa Aa

San Sebastian, nel paese basco spagnolo. Alcune centinaia di militanti di Askatasuna, organizzazione illegale di sostegno ai detenuti dell’Eta, si sono scontrati con la polizia basca, nel quartiere di Amara.

Due gli arresti, mentre auto e cassonetti dell’immondizia sono stati dati alle fiamme. Il tutto è avvenuto nel corso di un raduno vietato dalla magistratura nei pressi dello stadio, dove stava per iniziare una partita di calcio. Circa tremila manifestanti hanno sfidato il divieto, per chiedere un’amnistia per i membri dell’Eta detenuti in carcere.

Gli scontri di ieri avvengono in un contesto di forti tensioni, seguite all’attentato all’aereoporto di Madrid. Il re Juan carlos, a margine di una cerimonia in onore delle forze armate, ha lanciato un appello all’unità del paese contro il terrorismo. Nelle parole del premier Zapatero, l’autobomba ha messo la parole fine al processo di pace avviato con i separatisti baschi. L’esplosione all’aereoporto Barajas ha fatto due vittime, due cittadini ecuadoriani. Ieri, dopo più di trenta ore di lavoro, anche il corpo della seconda vittima è stato recuperato e rimpatriato.