ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Quattro caschi blu del Bangladesh sospesi dopo accuse molestie su minori

Lettura in corso:

Quattro caschi blu del Bangladesh sospesi dopo accuse molestie su minori

Dimensioni di testo Aa Aa

Sospesi i quattro caschi blu del Bangladesh accusati di aver violentato una ventina di minori in Sudan. Tra le vittime, anche bambini di dodici anni. Le accuse erano state portate alla luce alcuni giorni fa dal Daily Telegraph e chiamano in causa il personale militare e civile delle Nazioni Unite.

Una missione iniziata due anni fa e che vede impegnate circa 10.000 persone nel sud del paese, segnato da 23 anni di guerra civile. Jane Holl Lute, assistente alla segreteria generale dell’Onu con delega per le operazioni di pace, spiega quale sia la procedura. In presenza di accuse nei confronti dei caschi blu, i responsabili sono rinviati nei loro paesi per essere giudicati.

Anche le autorità del Sudan hanno dichiarato che intendono aprire una loro indagine sulle accuse di abusi sessuali. Una macchia che ha sporcato le missioni di pace dell’Onu anche in Congo, Liberia e a Haiti. Negli ultimi due anni, sono più di trecento i caschi blu finiti sotto inchiesta per casi analoghi.