ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le Nazioni unite pronte a ritornare in Somalia

Lettura in corso:

Le Nazioni unite pronte a ritornare in Somalia

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Palazzo di vetro ha dato il via libera alla partenza degli operatori umanitari per il paese africano se ci saranno sufficienti assicurazioni per la loro incolumità e sull’efficacia del loro lavoro. L’Onu aveva ritirato lo staff internazionale subito dopo l’inizio dell’offensiva delle truppe somale ed etiopi contro le Corti islamiche. “Il gruppo di contatto per la Somalia – ha spiegato Jenday Frazer assistente del segretario di Stato americano – ritiene importante che nel paese non ci sia un vuoto nella sicurezza e stima urgente l’invio in Somalia di una forza di stabilizzazione”.

Per il momento solo l’Uganda ha espresso la sua disponibiltà ad inviare proprie truppe. Mentre gli Stati Uniti hanno promesso aiuti pari a 40 milioni di dollari. A Mogadiscio intanto è caduto nel vuoto l’appello del governo agli abitanti a consegnare le armi in loro possesso. Solo poche sono state raccolte perché i somali chiedono in cambio denaro e temono ancora per la propria sicurezza.