ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucciso un religioso a Gaza, dopo l'incontro tra i vertici dell'Autorità Palestinese

Lettura in corso:

Ucciso un religioso a Gaza, dopo l'incontro tra i vertici dell'Autorità Palestinese

Dimensioni di testo Aa Aa

Venerdì di preghiera ma anche di sangue nella Striscia di Gaza. Nel campo profughi di Maghazi, un predicatore, Adel Nassar, è stato falciato all’uscita di una moschea da tre uomini armati. Il religioso aveva denunciato le attività della Forza di Pronto Intervento del ministero dell’interno.

Un episodio che mette in discussione l’appello alla calma con cui si è concluso il faccia a faccia tra il presidente palestinese Abbas e il primo ministro Hanyeh. L’incontro, il primo in quasi due mesi, mirava a frenare gli scontri tra Fatah e Hamas.

A inasprire le tensioni, ieri sera, l’uccisione del colonnello Mohammed Ghayeb, dirigente della Sicurezza preventiva alle dipendenze del presidente Abbas. Al drammatico assedio della sua abitazione, contro la quale sono stati sparati razzi anticarro, hanno partecipato anche agenti della forza di pronto intervento.

Oggi, in occasione dei funerali del colonnello Ghayeb, seguaci di Fatah hanno scandito slogan minacciosi contro alcuni esponenti di Hamas, facendo temere nuove ritorsioni.