ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna: stop alle trattative con l'Eta

Lettura in corso:

Spagna: stop alle trattative con l'Eta

Dimensioni di testo Aa Aa

Fine del dialogo con l’Eta. Il governo spagnolo non ha dubbi: le trattative iniziate nove mesi fa con il gruppo separatista basco sono morte e sepolte. L’attentato che ha distrutto sabato un parcheggio dell’aeroporto Barajas di Madrid provocando due dispersi e una ventina di feriti ha chiuso le porte al confronto. Lo ha affermato, in modo inequivocabile, il ministro dell’interno spagnolo, Alfredo Perez Rubalcaba, nel giorno in cui si sono moltiplicate, in tutta la Spagna, le manifestazioni di condanna dell’episodio.

“Il processo è finito, l’Eta ha chiuso, liquidato, messo fine al processo di pace. Ora sarebbe fantastico poter lavorare tutti insieme per mettere fine alla violenza in Spagna. Credo che gli spagnoli ci chiedano proprio questo: lavorare tutti insieme”. Rubalcaba ha già fissato il calendario degli incontri che inizieranno martedí prossimo con la principale forza di opposizione, il partito popolare.

Una sola novità sul fronte delle indagini. Sono state localizzate le due telefonate che annunciavano l’attentato. Sono state effettuate da una cabina pubblica di San Sebastian, nei Paesi Baschi e da un cellulare usato una sola volta per quel preciso scopo. Nel parcheggio dell’aeroporto si continua a scavare. Non è stato ancora trovato il furgoncino Renault Traffic su cui è stato collocato l’esplosivo. Nessuna traccia, ancora, dei due dispersi.