ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Inghilterra: in prigione fino a maggio il presunto killer delle prostitute

Lettura in corso:

Inghilterra: in prigione fino a maggio il presunto killer delle prostitute

Dimensioni di testo Aa Aa

Rimarrà in carcere almeno fino al 1 maggio Steven Wright, il 48enne accusato di essere il killer delle prostitute di Ipswich, in Inghilterra, arrestato dalla polizia britannica il 19 dicembre scorso. L’uomo, che lavorava come addetto al porto di Felixstowe e in passato era stato imbarcato come steward sulla nave da crociera Queen Elizabeth (che qui vediamo in un video amatoriale) è comparso oggi davanti al giudice John Devaux della Corte di Ipswich. L’udienza è durata solo dieci minuti: Wright si è limitato a fornire le proprie generalità.

Il processo è stato aggiornato al primo maggio: difesa e accusa avranno tempo fino a quella data per raccogliere ulteriori elementi. Steven Wright è in carcere dal 19 dicembre con l’accusa di aver ucciso cinque giovani prostitute i cui corpi furono ritrovati tra il 2 e il 12 dicembre scorso nei pressi di Ipswich. Gli inquirenti sono convinti di avere in mano elementi certi della sua colpevolezza. Resta sotto inchiesta, ma in stato di libertà, Tom Stevens, il 37enne che era stato arrestato il giorno prima di Wright.