ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Romania e Bulgaria nell'UE

Lettura in corso:

Romania e Bulgaria nell'UE

Dimensioni di testo Aa Aa

Da oggi l’Unione Europea conta 27 paesi. Dopo aver perso il treno del 2004, la Romania e la Bulgaria entrano ufficialmente a far parte della famiglia europea, portando l’Unione a sfiorare il mezzo miliardo di abitanti. Diciassette anni dopo il crollo del comunismo, a Bucarest l’emozione era palpabile al primo alzabandiera europeo davanti al palazzo della Vittoria, sede del governo. A vivere questo momento storico per il paese, accanto al presidente Traian Basescu e al premier Calin Tariceanu, c’erano, tra gli altri, il presidente del parlamento europeo Josep Borrel e il commissario all’allargamento Olli Rehn.

A Bucarest, come a Sofia, nessuno si nasconde che, se la marcia per arrivare al traguardo dell’ingresso nell’Unione è stata a tappe forzate, le vere difficoltà cominciano adesso. E’ stato calcolato che i due paesi avranno bisogno di almeno vent’anni per raggiungere il tenore di vita medio europeo. La speranza è che le cose siano più facili di quel che si prevede. Come per la Slovenia, che oggi diventa il primo dei paesi entrati nel 2004 ad adottare l’euro.