ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Etiopi e somali riconquistano Chisimaio, in rotta le Corti islamiche

Lettura in corso:

Etiopi e somali riconquistano Chisimaio, in rotta le Corti islamiche

Dimensioni di testo Aa Aa

Le forze etiopiche e somale hanno preso il controllo di Chisimaio, ultimo bastione abbandonato dalle Corti islamiche in fuga.
L’offensiva lanciata il 20 dicembre scorso da Addis Abeba per ripristinare il governo federale è giunta dunque fino alla costa della Somalia, riconquistando la seconda città del Paese.

Dopo un duro scontro sulla linea del fronte a Jilib, i combattenti delle Corti islamiche si sono ritirati da Chisimaio, città portuale dove si erano rifugiati dopo la fuga dalla capitale, Mogadiscio, che gli etiopi avevano rioccupato il 28 dicembre. I fuggiaschi sono diretti al confine con il Kenya. Il governo somalo si è impegnato a inseguire i combattenti islamici, chiedendo a Nairobi di chiudere le sue frontiere. Allo stesso tempo, però, ha promesso il perdono a chi volesse tornare indietro.

“Coloro che sono stati ingannati dai terroristi internazionali e hanno abbandonato la loro terra – ha detto il primo ministro somalo Mohammed Ali Gedi – possono rientrare, il governo concederà un’amnistia”. Da parte loro i leader islamici hanno promesso di continuare a combattere. L’offensiva dell’Etiopia, principale forza militare del Corno d’Africa, ha messo fine a 6 mesi di dominio della Somalia da parte delle Corti, che avevano imposto al Paese la legge islamica.