ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La corda intorno al collo dell'ex dittatore iracheno

Lettura in corso:

La corda intorno al collo dell'ex dittatore iracheno

Dimensioni di testo Aa Aa

Impiccato poco prima dell’alba. Le immagini con gli ultimi momenti di vita dell’ex dittatore sono state registrate e successivamente diffuse dalla televisione irachena. Saddam Hussein, ex Presidente iracheno, ha pagato con la vita i 24 anni di feroce dittatura terminati nel 2003.

Secondo i testimoni dell’esecuzione, quella di Saddam è stata una morte istantanea. Nessun segno di pentimento inoltre per il rais che ha preferito andare al patibolo a volto scoperto. Un atteggiamento in linea con le ultime dichiarazioni contenute in una lettera testamento scritta una settimana fa nella quale si era definito un martire della lotta contro le potenze occidentali. L’annuncio dell’esecuzione – avvenuta quando in Italia mancava poco alle 4 di mattina – è stato dato dalla tv Iraqiya.

L’emittente pubblica irachena aveva inizialmente annunciato che anche Barzan al Tikriti, fratellastro di Saddam ed ex capo dei servizi segreti, e Awad al Bandar, ex capo dei giudici del tribunale rivoluzionario, avevano subito la stessa sorte. Notizia successivamente smentita.

Gli imputati erano stati condannati dal tribunale di Baghdad il 5 novembre: giudicati colpevoli per l’uccisione di 148 civili sciiti del villaggio di Dujail, strage ordinata nel 1982 come rappresaglia per un fallito attentato.

La morte di Saddam è stata accompagnata da scene di giubilo per le strade della capitale irachena. A Tikrit, città natale del dittatore, è stato imposto il coprifuoco per 4 giorni. Misure speciali anche in diversi quartieri di Baghdad, in particolare Dora e Adamiya, a maggioranza sunnita.

Salito al potere nel 1979, Saddam è stato arrestato il 13 dicembre 2003, stanato da un rifugio a Tikrit. La pena capitale, secondo il Presidente statunitense George Bush, è una tappa importante ma non metterà fine alla violenza in Iraq.