ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Guerra del gas: la Bielorussia minaccia di "rubare" gas europeo

Lettura in corso:

Guerra del gas: la Bielorussia minaccia di "rubare" gas europeo

Dimensioni di testo Aa Aa

La Bielorussia risponde colpo su colpo alle minacce di Gazprom: se il gigante russo del gas chiuderà i rubinetti, Minsk preleverà il carburante destinato ai clienti europei, Germania e Polonia.

L’ultimatum di Mosca scade il 1° gennaio: per quel giorno la Bielorussia deve accettare il forte aumento di prezzo del gas russo. Il portavoce di Gazprom Sergei Kupriyanov è stato lapidario: “Non siamo mica Babbo Natale”, ha detto.

La proposta russa prevede l’acquisto del 50 per cento di Beltransgaz, la società statale bielorussa che gestisce la rete di gasdotti. In questo modo, dicono da Mosca, Minsk potrebbe ammortizzare i costi del gas, che Gazprom vuole far passare da 46 a 200 dollari per 1.000 metri cubi.

Dal canto loro, gli europei sembrano tranquilli: le riserve di gas sarebbero sufficienti per superare l’inverno.