ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Prima udienza per l'uomo accusato degli omicidi di Ipswich

Lettura in corso:

Prima udienza per l'uomo accusato degli omicidi di Ipswich

Dimensioni di testo Aa Aa

L’uomo accusato di essere il serial killer che ha terrorizzato la cittadina inglese di Ipswich ha fatto la sua prima apparizione in un’aula di tribunale. Steven Wright, 48 anni, è stato scortato da due pattuglie di agenti, sotto lo sguardo dei reporter e di un piccolo gruppo di curiosi. Una breve udienza nel corso della quale gli sono stati letti i capi di imputazione.

Il suo avvocato, Paul Osler, non ha chiesto la libertà su cauzione. “Penso di poter dire che sta reagendo bene, date le circostanze – ha detto – e tenuto conto della gravità dei reati di cui è accusato e dell’attenzione dei media. Sta reagendo nel modo che ci si può aspettare”.

Wright deve rispondere degli omicidi di cinque donne, di età compresa tra i 19 e i 29 anni. Cinque prostitute che si conoscevano fra loro e facevano uso di droga.

La sua incriminazione non basta tuttavia a rispondere a tutti gli interrogativi. Gli inquirenti sono ancora in cerca di un movente capace di spiegare la catena di delitti. I vestiti indossati dalle vittime non sono ancora stati ritrovati e per tre di loro rimangono da accertare le cause della morte.