ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna, indiscrezioni su un incontro governo-Eta. L'esecutivo non conferma né smentisce

Lettura in corso:

Spagna, indiscrezioni su un incontro governo-Eta. L'esecutivo non conferma né smentisce

Dimensioni di testo Aa Aa

Per la prima volta dopo la dichiarazione di una tregua permanente da parte dell’Eta, nel marzo scorso, emissari del governo spagnolo e una delegazione del gruppo armato basco si sono incontrati in una capitale europea. La notizia è stata rivelata dal quotidiano El Correo Basco, secondo il quale l’Eta non avrebbe in nessun momento ipotizzato una rottura della tregua.

Da parte del governo spagnolo nessuna conferma ufficiale, ma nemmeno smentite.

“Il processo è nella fase preliminare” ha detto il ministro dell’Interno spagnolo Rubalcaba. “Il governo non è né più ottimista nè più pessimista di quindici giorni fa. Siamo nella fase preliminare e sia ora che nelle fasi che seguiranno saremo prudenti e discreti”.

L’apertura negoziale decisa dal governo Zapatero non incontra l’adesione dell’opposizione popolare, che pure viene costantemente informata sugli sviluppi attraverso il suo leader Rajoy. Per i popolari però “non si può allo stesso tempo trattare con l’Eta finché resta una banda terrorista e avere il sostegno del Partito popolare”.

Per l’opposizione l’Eta non avrebbe ancora messo fine alla violenza. Una violenza che ancora si registra nelle strade delle cittâ basche dove sono frequenti attentati contro beni pubblici riconducibili a gruppi vicini ai separatisti.

Oltre al terreno delle trattative, la questione basca resta anche al centro delle iniziative politiche. E’ di pochi giorni fa la manifestazione promossa da Batasuna in favore di una amnistia per i prigionieri politici.