ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mosca, manifestazione per ricordare i giornalisti assassinati

Lettura in corso:

Mosca, manifestazione per ricordare i giornalisti assassinati

Dimensioni di testo Aa Aa

Non dimenticare Anna Politkovskaya e gli altri giornalisti russi assassinati: è il tema di una manifestazione che si è svolta a Mosca. Circa 300 persone si sono date appuntamento per un raduno non autorizzato. Dice Svetlana Svistunova, conduttrice radiofonica: “La lista dei giornalisti assassinati è terrificante: sono stati tutti uccisi nelle loro case, come Anna Politkovskaya. Eppure, erano solo persone che volevano fare il loro lavoro, quello di dire la verità”.

La manifestazione era critica nei confronti delle istituzioni, accusate di non tutelare i giornalisti. Grigory Yavlinsky, leader del partito liberale di sinistra Yabloko: “Chi usa le parole come unica arma dovrebbe essere protetto dallo Stato, almeno quanto tutti gli altri cittadini. Ma qui accade esattamente il contrario”. Sono almeno 13 i giornalisti uccisi in Russia dal 2000 a oggi. Molto raramente sono stati trovati i colpevoli degli omicidi.