ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Oggi il vertice europeo che dovrebbe rivedere la politica di allargamento dell'Unione

Lettura in corso:

Oggi il vertice europeo che dovrebbe rivedere la politica di allargamento dell'Unione

Dimensioni di testo Aa Aa

Le frontiere dell’Europa dovrebbero smettere di allargarsi per un lungo periodo a partire dal prossimo primo gennaio. Il vertice europeo di oggi e domani dovrebbe confermare il rallentamento nei negoziati di adesione della Turchia deciso dai ministri degli esteri dei 25 a inizio settimana. Col nuovo anno l’Unione europea conterà due nuovi membri, la Bulgaria e la Romania, che saranno di fatto sorvegliati speciali per le loro lacune in diverse materie a partire dalla lotta alla corruzione. Lo stop imposto ad Ankara potrebbe scoraggiare la volontà d’integrazione di altri Paesi a partire da quelli balcanici, Croazia, Macedonia, Albania, Montenegro, Bosnia e Serbia.

Il primo candidato a poter entrare nel club europeo dovrebbe essere la Croazia per la quale non è stata ancora fissata una data d’ingresso. Zagabria ha scontato a lungo la vera o presunta mancanza di collaborazione con il tribunale penale internazionale per la ex Iugoslavia. L’arresto del generale Ante Gotovina ha rimosso un ostacolo ma non tutti. Alcuni Paesi come la Francia restano scettici sulle ulteriori possibilità d’integrazione dell’Unione e Parigi vorrebbe organizzare un referendum su ogni nuova adesione.