ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Corte suprema israeliana respinge il ricorso contro le cosiddette esecuzioni mirate.

Lettura in corso:

La Corte suprema israeliana respinge il ricorso contro le cosiddette esecuzioni mirate.

Dimensioni di testo Aa Aa

I giudici della Corte suprema israeliana hanno respinto il ricorso presentato da gruppi per i diritti civili decidendo che “non si può stabilire in anticipo che tutte le esecuzioni mirate siano contrarie al diritto internazionale ma neanche che siano conformi. La legalità di ogni esecuzione deve essere esaminata caso per caso”. Sono state in particolare criticate dalla Corte quelle che coinvolgono civili. La politica di esecuzioni mirate è stata a lungo contestata da diversi paesi. Dopo avere individuato un membro delle milizie palestinesi viene dato l’ordine alle forze armate di ucciderlo, di solito con un bombardamento aereo.