ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Delitti di Ipswich, la polizia britannica segue la pista del serial killer

Lettura in corso:

Delitti di Ipswich, la polizia britannica segue la pista del serial killer

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ l’inchiesta più complessa sulla quale la polizia della contea di Suffolk, nell’Inghilterra meridionale, si sia mai cimentata. Cinque cadaveri di donne rinvenuti in undici giorni accreditano la pista di un serial killer che si accanisca contro le prostitute. Gli agenti stanno controllando a tappeto la zona a sud di Ipswich dove sono state ritrovate le ultime due vittime. Ancora nessuna conferma ufficiale della loro identità, ma è probabile che si tratti di Paula Clennell e Annette Nicholls, 24 e 29 anni, scomparse da giorni.

Di Clennell restano un video e un’intervista che rilasciò all’emittente Itn dopo il primo omicidio. “Ho bisogno dei soldi”, diceva, spiegando che nonostante la paura avrebbe continuato a cercare clienti. Un tragico monito per le altre prostitute, alle quali le autorità chiedono di stare lontane dalla strada.

Il centralino della polizia ha ricevuto più di 2.000 segnalazioni in cinque giorni. Ma gli inquirenti ammettono che finora non ci sono indiziati. Da Londra, interviene anche il premier Tony Blair. “La polizia locale ha tutto il nostro sostegno. E’ comprensibile che in questo momento terribile la comunità sia spaventata”. Un orrore che ha avuto le sue prime vittime in Gemma Adams e Tania Nicol. Qualcuno le ha ricordate con dei fiori.