ULTIM'ORA

Lettura in corso:

La morte di Pinochet. Amnesty International invita "Si faccia lo stesso giustizia"


mondo

La morte di Pinochet. Amnesty International invita "Si faccia lo stesso giustizia"

Al suo ultimo compleanno, il novantunesimo, il generale Augusto Pinochet Ugarte era apparso come un tranquillo e un po’ malandato vecchietto. Come se non fosse lo stesso dittatore spietato protagonista di un colpo di stato nel 1973, attuato col sostegno attivo degli Stati Uniti e che costò la vita ad almeno 3.000 oppositori politici cileni e le torture ad altri 30.000.

Tutta materia su cui indagano le procure di diversi paesi e tra queste anche la Audiencia Nacional spagnola ed il giudice Baltazar Garzòn.

“La magistratura ha fatto un lavoro importante negli ultimi otto anni sia in Cile che fuori. Ci sono diversi procedimenti aperti, che permettono di fare almeno parzialmente giustizia”.

Proprio Garzòn riescì a far arrestare Pinochet mentre si trovava a Londra con l’accusa di genocidio e torture. Nonostante le proteste dei familiari delle vittime il dittatore – per oltre un anno agli arresti domiciliari – ricevette l’esplicito sostegno dell’ex premier Margaret Thatcher.

I diciassette anni di regime totalitario e militare, condotti con pugno di ferro dal generale, cominciarono con l’assalto al palazzo della Moneda, la sede presidenziale, l’11 settembre 1973. Il presidente legittimo del Cile, il socialista Salvador Allende, secondo la versione più accreditata decise di suicidarsi piuttosto che finire nelle mani dei golpisti, guidati da quel generale che proprio Allende aveva nominato capo di stato maggiore.

“Non ci può essere nessuna riconciliazione fintanto che i procedimenti giudiziari sono ancora aperti”, dice Isabel Allende, la figlia del presidente cileno. “Famiglie di desaparecidos sono ancora alla ricerca dei propri cari. E’ impensabile oggi parlare di riconciliazione”.

Anche Amnesty International ha fatto appello alle autorità affinché l’uscita di scena del dittatore non equivalga ad un colpo di spugna sulle colpe del passato.

Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Gli anni bui della dittatura di Pinochet