ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Presidenziali in Transnistria, regione secessionista moldova

Lettura in corso:

Presidenziali in Transnistria, regione secessionista moldova

Dimensioni di testo Aa Aa

Seggi aperti in Transnistria, dove quasi 440 mila elettori sono chiamati alle urne per eleggere il loro presidente. Una consultazione non riconosciuta dalla comunità internazionale perché la Transnistria in quanto stato, ufficialmente, non esiste, ma è solo una regione della Moldova.

Un dettaglio che non impedisce a Igor Smirnov, il leader filorusso che da 16 anni guida l’autoproclamata repubblica, di puntare a un quarto mandato. Smirnov risulta il favorito dei quattro candidati in lizza.

Considerata un crocevia di molti traffici, tra cui quello d’armi, la Transnistria ha conquistato con la forza l’indipendenza di fatto nei primi anni Novanta, dopo il collasso dell’Unione Sovietica. Lo scorso settembre il 97,1 per cento della popolazione ha votato in un referendum a favore della riunificazione con la Russia.