ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Russia tre incendi in 24 ore. Stanotte 9 vittime

Lettura in corso:

In Russia tre incendi in 24 ore. Stanotte 9 vittime

Dimensioni di testo Aa Aa

La Russia ha vissuto stanotte una replica della tragedia di ieri, anche se con cifre meno drammatiche. Nove persone sono rimaste uccise dalle fiamme in una clinica neuropsichiatrica nella città di Taiga, in Siberia. 16 i feriti. Anche in questo caso, le autorità privilegiano la pista criminale. Ingenti i danni materiali: le fiamme hanno distrutto più di 1.200 metri quadri di tetto e 600 metri quadri del secondo e dell’ultimo piano.

Al momento dell’incidente, all’interno dell’edificio si trovavano 235 persone, fra cui 15 dipendenti. È il terzo rogo in meno di 24 ore in Russia, dopo quello avvenuto in un centro di disintossicazione per tossicodipendenti e alcolisti a Mosca, e dopo l’incendio divampato in un sanatorio per bambini disabili mentali nella provincia di Tver, a nord della capitale, dove però non ci sono state vittime.

Un’ecatombe, invece, quella avvenuta nell’ala femminile dell’ospedale numero 17, dove sono morte 45 donne, quasi tutte pazienti, tranne due dipendenti del centro. Sotto accusa, le misure di sicurezza inesistenti e il mancato intervento del personale. Per le autorità l’incendio è quasi sicuramente doloso.