ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libano, Nasrallah incita i suoi. Continua la protesta contro il governo Siniora

Lettura in corso:

Libano, Nasrallah incita i suoi. Continua la protesta contro il governo Siniora

Dimensioni di testo Aa Aa

La protesta dell’opposizione libanese continuerà fino alla caduta del governo Siniora. Parola di Hassan Nasrallah. Il capo del partito Hezbollah ha parlato davanti a decine di migliaia di persone, riunite a Beirut, attraverso un collegamento televisivo in diretta. Nasrallah si trova infatti nascosto in una località segreta. Il leader sciita ha “ridato la carica” ai manifestanti che da una settimana sono accampati intorno ai palazzi governativi di Beirut, ma ha anche detto che non si lascerà trascinare in una guerra civile. Non chiederà, insomma, di puntare le armi contro altri libanesi.

In precedenza, il primo ministro Fuad Siniora aveva invitato al dialogo, confermando però che non si farà cacciare dalla piazza: “Manteniamo la nostra posizione e i nostri principi – ha detto – ma allo stesso tempo vogliamo il dialogo: questo non è un segno di debolezza, ma la volontà di lavorare per l’unità di tutti i libanesi”.

La protesta dell’opposizione, di cui fanno parte anche i cristiani del partito di Michel Aoun, dura dal 1.o dicembre scorso. I manifestanti chiedono un esecutivo di unità nazionale perché ritengono non più rappresentativo il governo Siniora da cui si sono dimessi 6 ministri filosiriani. Sulle vie di Beirut sono schierati 20 mila tra soldati e poliziotti.