ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il cda di Suez ribadisce la volontà di fondersi con Gaz de France entro l'anno

Lettura in corso:

Il cda di Suez ribadisce la volontà di fondersi con Gaz de France entro l'anno

Dimensioni di testo Aa Aa

Missione numero uno: salvare il matrimonio. Il cda di Suez ha ribadito le sue intenzioni di unirsi con Gaz de France e ha definito la fusione la migliore delle soluzioni possibili. L’obiettivo, annunciato dall’Ad di Suez Gerard Mestrallet nel corso della riunione del cda, è completare il progetto prima della fine dell’anno, dopo aver superato il passaggio obbligato della privatizzazione di GdF, rinviata al 1 luglio, cioè alla data di apertura totale dei mercati europei dell’energia.

La fusione porterebbe alla nascita di una società con oltre 20 milioni di clienti nel settore del gas e dell’elettricità, 80 milioni di clienti nell’acqua e 65 nei servizi alla pulizia. E che avrebbe un fatturato complessivo di quasi 64 miliardi di euro. Il merger, nato per contrastare una possibile opa ostile da parte di Enel, ha incontrato diversi ostacoli: ultimo, il rinvio del cda di GdF.