ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia: Merkel detta le regole per l'adesione

Lettura in corso:

Turchia: Merkel detta le regole per l'adesione

Turchia: Merkel detta le regole per l'adesione
Dimensioni di testo Aa Aa

Se la Turchia vuole che riprendano i negoziati per la propria adesione all’Unione europea, ha 18 mesi di tempo per mettersi in regola con il protocollo di Ankara. L’invito giunge da Mettlach, in Germania, dal vertice del Triangolo di Weimar, composto da Francia, Germania e Polonia. A indicare la scadenza è il cancelliere tedesco Angela Merkel. É proprio la Germania a mettere fretta alla Turchia perchè apra i propri porti e aeroporti al traffico cipriota

“Non vogliamo porre un ultimatum ma, in quanto stati membri, per essere aggiornati sullo stato dei negoziati di adesione della Turchia, dobbiamo basarci sui rapporti della Commissione che deve dirci quello che è stato fatto e se possiamo procedere oltre. Deve fornirci questo rapporto tra l’autunno del 2007 e la primavera del 2009.

Immediata la reazione del premier turco Recep Tayyip Erdogan che ha definito la richiesta di Merkel un errore, aggiungendo che la Turchia non ha nulla da perdere. Se ci sarà uno sconfitto, sarà l’Europa. Le due date indicate da Merkel non sono state scelte a caso: i 18 mesi sono compresi tra le elezioni turche e quelle europee. La scorsa settimana la Commissione europea ha raccomandato ai paesi membri di sospendere parzialmente i negoziati di adesione. Lunedí i ministri degli esteri dei 25 si pronunceranno al riguardo.