ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il governo libanese manda rinforzi per mantenere l'ordine

Lettura in corso:

Il governo libanese manda rinforzi per mantenere l'ordine

Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo libanese rinforza gli effettivi dell’esercito a Beirut, dopo l’uccisione, ieri sera, di un giovane sciita filosiriano.
I familiari del ventenne morto dopo essere stato raggiunto da un colpo di pistola alla schiena ne hanno recuperato la salma all’ospedale.

È stata la prima vittima dall’inizio delle proteste, e nel timore che le manifestazioni possano degenerare in un conflitto interconfessionale, il governo ha inviato rinforzi nei quartieri sunniti attraversati dai manifestanti sciiti sulla strada per il centro della capitale. Qui da tre notti gli oppositori del governo antisiriano dormono in una tendopoli di fronte al Gran Serraglio, assediando pacificamente il premier Fuad Siniora e i suoi ministri.

I manifestanti, guidati da Hezbollah e dai suoi alleati, chiedono le dimissioni dell’esecutivo e la formazione di un governo di unità nazionale.