ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Chiusa la campagna presidenziale in Venezuela

Lettura in corso:

Chiusa la campagna presidenziale in Venezuela

Dimensioni di testo Aa Aa

I due candidati alle presidenziali di domenica in Venezuela hanno chiuso la campagna elettorale. Ferventi appelli ai suoi elettori sono stati lanciati da Hugo Chavez, che è dato in testa ai sondaggi con un vantaggio di 19 punti percentuali rispetto al suo principale avversario.

Ertosi a difensore dei poveri, questo ex ufficiale golpista, che guida il Venezuela da otto anni, è diventato un’icona rivoluzionaria, il liberatore dell’America latina da i nuovi imperialismi. Cinquanta due anni, padre di quattro figli, due volte divorziato, Chavez mette in guardia dal prendere la via del capitalismo che porta all’inferno.

L’inferno non è poi così male per il suo avversario, il socialista democratico Manuel Rosales che assicura Stati Uniti e Paesi stranieri di voler attirare gli investitori. Cattolico praticante, ex maestro di scuola, Morales si è fatto politicamente governando uno degli Stati più ricchi ma anche più turbolenti del Paese, lo Stato di Zulia, che confina con la Colombia, cui si deve quasi la metà della produzione del petrolio. Sedici milioni gli elettori chiamati a esprimere la propria preferenza domenica. Sul voto vigileranno osservatori dell’Unione europea e dell’Organizzazione degli Stati americani.