ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bruxelles "gela" la Turchia, consigliando una sospensione dei negoziati

Lettura in corso:

Bruxelles "gela" la Turchia, consigliando una sospensione dei negoziati

Dimensioni di testo Aa Aa

La Turchia vede allontanarsi l’Europa. “Sospensione parziale” è la formula adottata dalla commissione di Bruxelles per raccomandare di congelare i negoziati di adesione con Ankara. Una “decisione inaccettabile”, la definisce a caldo il premier turco Erdogan. Poi smussa i toni: “Ci sarà un rallentamento, ma l’importante è che il negoziato continui”. Ma ribadisce che non farà altre concessioni su Cipro, se prima l’Unione Europea non metterà fine all’isolamento della comunità turca nel nord dell’isola.

L’analista Michael Emerson sostiene che l’intento di Bruxelles è di dare un messaggio forte alla Turchia, ma non di causare una rottura, o di scatenare una crisi. A motivare l’iniziativa, il rifiuto da parte di Ankara di aprire i suoi scali aerei e marittimi al traffico proveniente da Cipro, in violazione degli accordi doganali.

L’11 settembre, i ministri degli Esteri europei decideranno se accogliere o meno la raccomandazione di Bruxelles.