ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, l'economia rallenta meno del previsto: il pil del terzo trimestre sale del 2,2%

Lettura in corso:

Usa, l'economia rallenta meno del previsto: il pil del terzo trimestre sale del 2,2%

Dimensioni di testo Aa Aa

Nonostante il rallentamento, l’economia Usa mantiene vivace il ritmo di crescita. Da luglio a settembre, il prodotto nazionale lordo statunitense è salito del 2,2%, un dato nettamente superiore alle previsioni degli analisti, che il mese scorso avevano ipotizzato il pil del terzo trimestre a più 1,6%.

Dopo una partenza boom, con un aumento del pil del 5,6% nei primi tre mesi dell’anno, l’economia americana ha più che dimezzato la crescita, che nel secondo trimestre è stata del 2,6%. Un rialzo inferiore a quello della zona Euro, che anche nel terzo trimestre ha avuto un tasso di crescita superiore a quello degli Stati Uniti.

A sostenere il pil del terzo trimestre sono stati gli investimenti delle imprese, balzati del 10%. Tra le cause del rallentamento dell’economia, un calo nei consumi. La spesa dei consumatori, che qui vediamo nel tradizionale shopping day che dà il via alle compere natalizie, incide per i due terzi dell’attività economica nazionale, è aumentata del 2,9% nel trimestre ed è stata leggermente inferiore al 3,1% atteso. Sul rallentamento del pil ha inciso anche la crisi del settore immobiliare, la peggiore degli ultimi 15 anni: gli investimenti sono calati del 18%.