ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Canada: il parlamento riconosce il Quebec come "nazione"

Lettura in corso:

Canada: il parlamento riconosce il Quebec come "nazione"

Dimensioni di testo Aa Aa

“Il Quebec è una nazione in seno a un Canada unito”. Così il parlamento canadese ha accettato di definire la provincia francofona: la camera dei comuni ha adottato a larga maggioranza una risoluzione presentata dal premier conservatore Stephen Harper e appoggiata da tutti e quattro i partiti rappresentati alla camera.

La definizione è simbolica e non modifica lo statuto della provincia, che già gode di una certa autonomia. Eppure, il testo provoca preoccupazioni per l’unità del paese. Gli analisti vedono in questa risoluzione una mossa elettorale: nessun gran partito canadese puo’ raggiungere una larga maggioranza senza il Quebec, provincia grande tre volte la Francia. Il testo ha portato anche alle dimissioni del ministro degli affari intergovernativi, Michael Chong: “Credo che riconoscere il Quebec come una nazione sebbene all’interno di un Canada unito, non faccia altro che affermare un nazionalismo etnico che io non posso sostenere”. Gli indipendentisti del Quebec hanno annunciato che, se ritorneranno al potere, organizzeranno un terzo referendum sull’indipendenza dopo gli ultimi due falliti.