ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La società olandese Tnt accusata dai sindacati di sfruttamento del lavoro minorile in Germania

Lettura in corso:

La società olandese Tnt accusata dai sindacati di sfruttamento del lavoro minorile in Germania

Dimensioni di testo Aa Aa

Guai in vista per la filiale tedesca della società olandese di consegna TNT, accusata dai sindacati di sfruttamento di lavoro minorile a causa di un annuncio per la ricerca di giovani postini: età minima richiesta, soltanto 13 anni. La polemica è scoppiata grazie a un articolo apparso sul quotidiano Die Welt.

E i sindacati sono subito scesi sul piede di guerra. Ma l’azienda olandese ha replicato sostenendo che i ragazzi lavoreranno soltanto con il consenso dei genitori e faranno turni da 3 ore. Oltre allo sfruttamento di adolescenti, i sindacati temono anche che la nuova catena di distribuzione della posta, che attualmente è il secondo distributore in Germania, possa fare concorrenza a Deutsche Post. Tnt non demorde e si è prefissata di raggiungere una quota di mercato del 15% entro il 2011.