ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ecuador, svolta a sinistra dalle presidenziali. Vince Rafael Correa, sconfitto il re della banana Noboa

Lettura in corso:

Ecuador, svolta a sinistra dalle presidenziali. Vince Rafael Correa, sconfitto il re della banana Noboa

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Ecuador svolta a sinistra, con le elezioni presidenziali di domenica che hanno dato la vittoria all’economista Rafael Correa. I primi scrutini confermano la tendenza delineata da tre diversi exit polls, tutti concordi nell’indicare come vincitore il candidato progressista, il quale ha subito promesso un governo rivolto a migliorare le condizioni di vita dei più poveri. Il paese latinoamericano, il più povero del continente, si unisce così a Brasile, Argentina, Bolivia e Venezuela che già hanno un governo di sinistra.

Forte la delusione nello staff di Alvaro Noboa, il miliardario neoliberista che perde per la terza volta la corsa alla massima carica dello stato. Tuttavia il suo partito conserva un certo peso, il che costringerà Correa a fare i conti con lui. Noboa non accetta il risultato, e intervistato dalla tv nazionale chiede il riconteggio delle schede, “per il bene del mio antagonista, per il mio bene, e per il bene del paese”.

Tuttavia, secondo alcuni osservatori, le polemiche dovrebbero perdere di importanza con la proclamazione dei risultati ufficiali, che il Tribunale supremo elettorale ha annunciato per domani sera.