ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Svizzera ha detto si al referendum sul miliardo di coesione a favore dei Paesi dell'est Europa

Lettura in corso:

La Svizzera ha detto si al referendum sul miliardo di coesione a favore dei Paesi dell'est Europa

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli elettori elvetici hanno approvato il contributo da un miliardo di franchi, oltre 600 milioni di euro, promesso dalla Svizzera all’Unione europea per sostenere lo sviluppo nei dieci nuovi paesi membri in cambio di un accesso privilegiato a questi mercati. Alla consultazione, voluta dalla destra populista dopo che la misura era stata approvata dal Parlamento federale, hanno votato sì il 53,2%dei votanti.

E’ la terza volta in un anno e mezzo che la Svizzera si pronuncia per via referendaria sui rapporti con l’Unione europea, della quale non è membro. Nel settembre 2005, gli elvetici avevavo approvato l’estensione degli accordi di libera circolazione ai dieci nuovi membri e nel giugno 2005 avevano detto sì agli accordi europei di Schenghen e Dublino.