ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'UE chiede alla Russia di eliminare l'embargo alla carne polacca

Lettura in corso:

L'UE chiede alla Russia di eliminare l'embargo alla carne polacca

Dimensioni di testo Aa Aa

Pochi risultati ma tante frecciate tra Unione europea e Russia durante il vertice di Helsinki. Doveva essere il summit per rafforzare le relazioni bilaterali con il lancio di un nuovo accordo di cooperazione su energia, commercio e diritti umani. Ma le trattative non sono nemmeno iniziate per l’opposizione della Polonia.

In conferenza stampa il presidente russo Vladimir Putin ha criticato il rinvio dell’accordo di partenariato. “L’Unione europea non ha raggiunto fino ad ora una posizine comune su questa questione- ha detto. “La Russia conferma che è pronta a fare il necessario per cominciare le trattative”.

La Polonia reclamava la revoca di un embargo russo sulle importazioni di carne polacca, bloccata, secondo Mosca, per questioni fito-sanitarie. Si tratterebbe in realtà di carne in transito, comprata in Asia e poi rivenduta come polacca.

“E’ vero ci sono dei problemi- ha dichiarato il presidente della Commissione europea- Ma non ci sono ragioni per mantenere l’embargo. Pensiamo, e l’ho detto al presidente Putin, che sia una misura sproporzionata”.

Unica nota positiva: l’eliminazione di una tassa da parte della Russia che le compagnie aeree doveva pagare per sorvolare la Siberia. Un risultato che tuttavia non cancella le divisioni tra i venticinque.