ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

UE-Russia: Putin si dice disponibile a trattare per risolvere le controversie commerciali

Lettura in corso:

UE-Russia: Putin si dice disponibile a trattare per risolvere le controversie commerciali

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ gelo tra Unione europea e Russia. Domani al vertice bilaterale di Helsinki non partiranno i negoziati sull’accordo di cooperazione sull’energia. A bloccare è la Polonia che reclama la fine dell’embargo russo sulle importazioni di carne polacca. Il presidente russo Vladimir Putin ha smentito di voler estendere l’embargo a tutta l’Unione europea ma ha ammesso di avere gli stessi problemi fito sanitari con Bulgaria e Romania, che aderiranno all’Unione europea nel 2007.

A Varsavia Mosca constesta scarsi controlli sulla carne importata da paesi terzi e poi rivenduta come polacca. Oggi il presidente russo ha difeso l’embargo ma si è dichiarato pronto a trattare per risolvere la controversia commerciale. Se ne discuterà in via ufficiosa domani al vertice euro-russo. Carne contro energia. In gioco c‘è un accordo cruciale per l’approvigionamento energetico di tutta l’Unione europea. Ma non è la prima volta che Mosca minaccia di chiudere i rubinetti per imporre la sua voce.